Torna al men¨ principale di SterilitÓ e Fecondazione

Torna al men¨ principale della SterilitÓ

 

Sito a cura del Dott. Salvatore Pollina

 

Sindrome da iperstimolazione.

 

╚ possibile che la stimolazione ovarica effettuata prima del prelievo degli ovociti possa indurre una sindrome da iperstimolazione. Pu˛ succedere che in alcune donne, in cui l'induzione dell'ovulazione Ŕ stata eccessiva o nelle quali le ovaie si sono rivelate particolarmente sensibili, si formino delle voluminose cisti ovariche. L'iperstimolazione Ŕ stata classificata a seconda della gravitÓ: nelle forme lievi (frequenti e prive di rischi) non Ŕ necessario il ricovero ma qualche cautela; la donna avverte mal di pancia, ha le ovaie molto grosse e cistiche e la produzione di ormoni Ŕ eccessiva; nelle forme pi¨ serie Ŕ necessario il ricovero; possono comparire versamenti liquidi addominali o pleurici e pericardiaci, le ovaie sono molto ingrossate, piene di cisti, fragilissime e per questo Ŕ necessaria una grande cautela durante le visite per evitare rotture e conseguenti emorragie interne. Il riposo assoluto Ŕ obbligatorio. La sindrome da iperstimolazione deve essere tenuta sotto controllo, affrontata tempestivamente e in modo mirato: in questo modo si pu˛ risolvere brillantemente e senza dover intervenire con il bisturi in modo devastante, cioŔ con l'asportazione delle ovaie.

 

Sito a cura del Dott. Salvatore Pollina

 

Torna al men¨ principale di SterilitÓ e Fecondazione

Torna al men¨ principale della SterilitÓ